I.I.S. CARLO PISACANE

La cultura è il cammino della libertà

La Scuola

La Storia

La nostra storia: le origini

L’Istituto di Istruzione Superiore Carlo Pisacane di Sapri attualmente riunisce in sé tre indirizzi liceali, classico, musicale e scientifico, cui si aggiungono due indirizzi professionali, alberghiero ed agrario, ed un indirizzo serale, con un’ampia ed articolata offerta formativa che ha alle spalle una lunga storia, espressione di una tradizione risalente nel tempo e di alto profilo culturale.                                                             

Correva l’anno scolastico 1935-36…

«Figghiu, tu nu’ fai bene né pi tia, né pa’ patria, nè pa’ famigghia: ch’ ci veni a fare ‘a scola?», queste parole in dialetto catanese sembrano ancora risuonare tra i vecchi caseggiati di piazza Marconi, in una Sapri della metà degli anni Trenta del Novecento. Era il motto, tra serio e faceto, che soleva usare il professore Scalamogna, una figura quasi mitica alla quale fu affidata la presidenza dei primi anni di vita del Regio Ginnasio "Carlo Pisacane". Correva l’anno scolastico 1935-36 e uno sparuto numero di ragazzi dell’area del Golfo di Policastro, di Maratea e del settentrione della Calabria varcava il portone dell’imponente palazzo che dava sulla piazza, primo avamposto di insegnamento laico, esterno ai seminari ecclesiastici.

La prima Liceo Classico.

Nell’anno scolastico 1940/41 nasce la prima classe del Liceo Classico, gestito dall’E.N.I.M.S. (Ente Nazionale per l’Istruzione Media e Superiore).

Di quella prima classe rimane il ricordo in una bellissima fotografia che ritrae gli alunni e l’intero corpo docente con l’allora Preside prof. Luigi Ferraioli. L’amministrazione del Liceo a cura dell’E.N.I.M.S. dura dal 1940 al 1943, quando l’Ente Nazionale per l’Istruzione Media e Superiore, in quanto ente fascista, viene soppresso in conseguenza degli sconvolgimenti istituzionali dovuti agli eventi bellici.

Dall’anno scolastico 1943/44,  negli ultimi anni della Seconda Guerra Mondiale, il Liceo Classico viene gestito dal Comune, sotto la presidenza del prof. Giuseppe Campanaro, finché non diventa sezione distaccata del Liceo Classico “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina. Sino a metà Novecento la sede del Liceo è al primo piano del Palazzo Brandi, in Corso Garibaldi, per poi essere successivamente trasferita in Corso Carlo Alberto.

 

La piena autonomia.

E finalmente, al suono della campanella del primo ottobre del 1949, il Liceo Classico “Carlo Pisacane” di Sapri acquista la piena autonomia di istituzione scolastica di istruzione superiore di Sapri. E’ del 1954 il decreto del Presidente della Repubblica, Luigi Einaudi, attraverso il quale si istituisce un unico indirizzo liceo-ginnasio e se ne definisce l’organico. La sua ultima sede sarà in via Nicodemo Giudice, già via Roma, dove rimarrà fino al terremoto del 1980. Infatti, a causa dei danni subiti dallo stabile, il Liceo avrà alcune sistemazioni di fortuna prima di essere stabilmente collocato nell’attuale sede, in via Gaetani.



GALLERIA FOTO:



ORIENTAMENTO PIANO TRIENNALE OFFERTA FORMATIVA SCUOLA VIVA ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Registro elettronico Albo Pretorio Amministrazione Trasparente Iscrizioni on line Sicurezza a Scuola Sistema Nazionale di Valutazione E-Learning ECDL Rete LMC FONDI STRUTTURALI PON PIANO OFFERTA FORMATIVA POF CONDIVISO

La formazione superiore per stimolare la crescita umana, civile, culturale e professionale del nostro territorio

CONTATTACI ORA!